BREAKING NEWS Prossima diretta: “Piantiamola sul serio!” – Domenica 29 Agosto, ore 11:30 su tutti i nostri social

“Crea la tua Rendita Agricola”

“Crea la tua Rendita Agricola”

Coltivate Zafferano Correttamente

I 3 parametri Valutativi per iniziare a Coltivare Zafferano (in modo corretto)

Nell’articolo precedente abbiamo parlato di quanto può essere inutile, o addirittura dannoso, fare una piccola prova con lo Zafferano senza avere le giuste conoscenze e senza considerare quelli che sono i parametri valutativi necessari per capire se stai procedendo in modo corretto.

Abbiamo soprattutto evidenziato quali sono tutti i rischi a cui puoi andare incontro se procedi con una prova priva di pianificazione e priva di una strategia studiata bene e non tieni in considerazione degli specifici parametri valutativi.

Oggi ti mostreremo quali sono tutti i parametri valutativi che devi tenere presenti anche se vuoi partire in piccolo, con calma, ma vuoi fare le cose fatte bene e una prova che ti serva effettivamente a valutare se la coltivazione di Zafferano fa al caso tuo.

Vogliamo aiutarti a fare scelte consapevoli prima di compiere errori fatali, i cui effetti controproducenti non sono immediatamente visibili, ma possono presentarsi anche dopo anni. Questo è il rischio più grosso, cioè non accorgerti in tempo che la coltivazione non sta procedendo nella maniera sperata e conoscere i parametri valutativi ti servirà proprio per anticipare ed evitare danni di questo tipo.

La prima cosa da sapere è che ogni scelta che dovrai prendere dipenderà dagli obiettivi che vuoi raggiungere nel breve e nel lungo termine, ma non puoi avere ben chiari nella mente gli obiettivi che vuoi raggiungere se non sai quali sono i parametri valutativi a cui devi fare riferimento!

Probabilmente se vuoi coltivare Zafferano hai in mente di ingrandirti e magari aprire un’azienda agricola che ti permetta di ottenere un reddito. Cominciare a coltivare senza sapere quali sono i parametri valutativi, che ti permettono di muoverti nel modo corretto per arrivare a raggiungere tutti i tuoi obiettivi, è solo una perdita di tempo e di denaro.

Se vuoi davvero coltivare Zafferano con successo, non è consentito commettere quegli errori che potresti evitare semplicemente conoscendo i parametri valutativi e basandoti su di essi!

Cominciamo, quindi, ad analizzare i 3 parametri valutativi che dovrai prendere in considerazione per iniziare a coltivare Zafferano, se vuoi farlo in modo corretto.

Partiamo dal primo parametro valutativo: il TERRENO

#1 – Che tipo di Terreno ti serve?

Questo è veramente un parametro valutativo di estrema importanza che fa riferimento ad un argomento molto spinoso, visto che in giro si trovano tanti pareri discordanti sul tipo di terreno ideale per coltivare Zafferano. C’è chi dice che il terreno adatto alla coltivazione dello Zafferano deve essere di tipo sabbioso, chi è convinto che un terreno argilloso non sia assolutamente idoneo, chi addirittura consiglia di costruire un impianto di irrigazione.

Ma questi non sono parametri valutativi veritieri!

E non è finita qui.

Alcuni sostengono erroneamente che per coltivare Zafferano ci vogliono ettari di terreno perché i bulbi hanno bisogno di uno spazio minimo tra loro di almeno 13 cm per potersi sviluppare bene.

Quindi ti capiamo perfettamente se ti senti confuso e non sai quali sono i parametri valutativi da dover prendere in considerazione per iniziare a coltivare Zafferano seriamente, perché in giro si trovano informazioni fuorvianti di ogni tipo, soprattutto riguardo al terreno.

Ma quello che vogliamo fare noi oggi è rassicurarti su questo primo parametro valutativo e dirti che tutti i terreni vanno bene per coltivare Zafferano!

Non esiste un tipo di terreno specifico che sia migliore degli altri per coltivare Zafferano, così come non esiste una zona perfetta. Lo Zafferano cresce tranquillamente in montagna fino ai 1.500 metri di altitudine, come nelle zone più aride e vicine al mare.

Quindi, come primo parametro valutativo, tieni a mente che anche il tuo terreno va sicuramente bene per coltivare Zafferano!

Quello che è veramente troppo importante è capire quali sono le caratteristiche di partenza del tuo terreno per poterci adattare il giusto impianto, che permetterà al bulbo di crescere sano e rendere la spezia di qualità eccellente.

Quindi la prima cosa che devi fare è studiare il tuo terreno, capirne le caratteristiche fisiche e biologiche, fare le lavorazioni corrette per portarlo nella migliore condizione possibile e adattare il giusto tipo di impianto. Questo è il primo parametro valutativo da prendere in esame!

Analizziamo ora, il secondo parametro valutativo: i BULBI

#2 – Quali bulbi scegliere?

I bulbi vanno scelti di alta qualità, questo è un parametro valutativo fondamentale. Non si può valutare la resa di uno zafferaneto se i bulbi di partenza non sono della qualità migliore! Per questo consigliamo sempre di scegliere bulbi certificati fitosanitariamente, cioè trattati e lavati in modo assolutamente naturale per prevenire patogeni e malattie varie.

La qualità del bulbo è un parametro valutativo fondamentale perché il nostro scopo è farli riprodurre ogni anno in modo corretto, aumentandone la resa, la qualità della spezia e limitando il numero di bulbi attaccati dai patogeni.

Parlando sempre di bulbi, i parametri valutativi riguardano anche la pezzatura e il numero di bulbi con cui partire.

Per quanto riguarda il giusto numero di bulbi con cui partire, questo dipende molto da quali sono i tuoi obiettivi, se sarai da solo a gestire il tuo impianto, se hai già degli strumenti o hai intenzione di comprarli, quanto terreno hai a disposizione….

Lo sapevi che con il nostro Metodo BSC puoi gestire da solo fino a 10.000 bulbi , fare tutte le lavorazioni a mano e utilizzare solo 100mq di terreno?

Per quanto riguarda l’altro parametro valutativo, la giusta pezzatura (cioè la grandezza del bulbo) se hai in mente di implementare la tua produzione anno dopo anno, la scelta migliore è optare per pezzature miste. Questo ti permetterà di avere una riproduzione costante ogni anno perché i bulbi più grandi il primo anno faranno molti fiori, ma poi si riproducono in bulbi più piccoli che ne faranno pochi o nessuno…Mentre i bulbi più piccoli, che il primo anno fanno pochi fiori, diventeranno più grandi e faranno un numero maggiore di fiori ogni anno che passa.

Hai cominciato a capire perché questo parametro valutativo è davvero molto importante ed è inutile mettere tutti bulbi grandi per avere una resa maggiore fin da subito, se l’anno dopo i bulbi saranno piccolissimi e non ti daranno alcuna resa?

Ecco perché il secondo parametro valutativo è di estrema importanza, perché non ti fa fare l’errore in cui cadono in molti…come puoi organizzare un’azienda se non hai dei parametri valutativi che ti permettano di capire quanta spezia avrai a disposizione per venderla?

Non saper risponedere a questa domanda causerebbe un vero danno economico, per questo è necessario conoscere questo parametro valutativo e scegliere i bulbi in modo pianificato e mirato in base gli obiettivi da raggiungere.

Per ultimo analizziamo il terzo parametro valutativo: il METODO DI COLTIVAZIONE

#3- Conoscere il giusto Metodo di Coltivazione

Sai perché il Metodo di Coltivazione è un parametro valutativo di estrema importanza? Perché dal Metodo di Coltivazione che scegli dipenderanno tutta una serie di conseguenze determinanti.

Per esempio, non esiste nessuno che sa dirti come coltivare fino a 10.000 bulbi in soli 100mq, eccetto noi! Questo perché è possibile raggiungere un risultato del genere solo applicando passo passo il nostro Metodo BSC….in base a questo parametro valutativo sei in grado per esempio di capire che con il Metodo BSC puoi cominciare a coltivare Zafferano anche se hai poco terreno a disposizione o sei da solo, per esempio.

Sei curioso di sapere in cosa consiste il Metodo BSC e perché è un parametro valutativo importante?

Il Metodo BSC (Bio-Sinergico-Consapevole) ti permette di coltivare in modo totalmente naturale e sostenibile, collaborando con la Natura e facendole esprimere la sua massima potenza e fertilità. Ti permette di andare oltre alle vecchie convinzioni che vengono tramandate da decenni sullo Zafferano e capire come è possibile coltivarlo in maniera davvero sostenibile, senza dover strappare tutto il giorno le erbacce o fare delle lavorazioni invasive e completamente inutili, e come coltivarlo in poco spazio e in ogni tipo di terreno, lasciando fare alla Natura la maggior parte del lavoro.

Il Metodo BSC, come parametro valutativo, ti permette di capire come organizzarti per cominciare a coltivare Zafferano con il piede giusto e nasce dalla necessità di sradicare quanto più possibile tutta la falsa informazione che gira attorno alla coltivazione di questa spezia. Vogliamo far capire che, con la giusta formazione e il giusto studio del terreno, tutti hanno la possibilità di coltivare Zafferano, ovunque siano e qualunque siano i propri obiettivi.

Basandoti sul Metodo BSC come parametro valutativo, capisci che non servono ettari ed ettari di terreno, non servono tante ore lavoro, non serve un grande investimento iniziale, non servono costosi strumenti….

Conoscere il Metodo BSC è il parametro valutativo fondamentale per poter coltivare una spezia di qualità eccellente, completamente naturale e che possa essere rivenduta a prezzi tre volti superiori alla media, come fanno i nostri studenti.

Quello che ti serve per iniziare a coltivare Zafferano è, senza dubbio, la conoscenza dei 3 parametri valutativi che ti permetteranno di cominciare con il piede giusto, sia che tu voglia cominciare in piccolo per poi implementare la produzione successivamente…sia che tu voglia partire subito in grande con una vera e propria azienda agricola di Zafferano!

Quindi, da questo articolo, hai capito che anche se vuoi partire con una piccola prova devi assolutamente avere chiari i tuoi obiettivi e conoscere i 3 parametri valutativi per poter valutare la prova in modo oggettivo.

Ricordati sempre che le scelte che farai oggi ti serviranno per porre delle basi solide per una coltivazione di successo in futuro!

Solo conoscendo e seguendo i 3 parametri valutativi potrai portare avanti il sogno di coltivare Zafferano, senza che rischi imprevisti ti costringano ad abbandonare il tuo sogno, e ti facciano  perdere molti soldi e molto tempo!

Adesso, se vuoi conoscere nel dettaglio i 3 parametri valutativi per:

  • Cominciare a coltivare Zafferano con il piede giusto
  • Avere una produzione che cresce in modo costante anno dopo anno
  • Ottenere una spezia di qualità eccellente
  • Ricavare un guadagno tre volte superiore alla media

Non perderti per nessun motivo il nostro nuovo Video Training Gratuito sullo Zafferano.

Clicca subito qui per capire perché i parametri valutativi sono così importanti per coltivare Zafferano nel modo corretto!

Devi renderti Consapevole di quali sono i parametri valutativi da prendere in considerazione per strutturare la tua coltivazione di Zafferano nel modo corretto…anche se vuoi partire piano piano!

3 Parametri Valutativi per Coltivare Zafferano Correttamente – Link Correlati 

Per avere ancora più informazioni Iscriviti al nostro Canale Youtube

Se ancora non ci conosci e desideri saperne di più su di noi, sulla nostra missione e sui nostri Percorsi formativi dai subito un’occhiata al nostro sito

Per rimanere ogni giorno in contatto con noi, vai sulla nostra Pagina Instagram e comincia a seguirci!

Per domande, dubbi o per avere maggiori informazioni, Chiama il Numero Verde 800 150 010 oppure scrivici alla mail [email protected]

A presto!

© Copytight 2018-2021 – All Rights Reserved “Ecosystem BSC” è un marchio gestito da Valentina Cerretani
Via Pian della Maddalena 42 Abbadia San Salvatore (SI), 53021
P.IVA 01504440528

*This website is not a part of Facebook or Facebook Inc. Additionally, this site is not endorsed by Facebook in any way.
FACEBOOK is a trademark of FACEBOOK Inc.

Logo Ecosystem BSC

Scopri tutti i dettagli e i contenuti racchiusi dentro i percorsi di formazione

Inserisci la tua mail che usi di più, ti invieremo tutto il materiale relativo ai nostri percorsi.

Marketing Agricolo

Come vendere prodotti o servizi agricoli ottenendo i margini necessari a far crescere la tua azienda.

×

Scrivici su Whatsapp

× Possiamo aiutarti?